Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Baol : una tranquilla notte di regime / Stefano Benni

 
Vi stupirete, dopo aver letto questo libro, che sia stato scritto quasi venti anni fa. Di sconcertante attualità è una sorta di Brave new world di Huxley: una pungente satira del linguaggio e dei costumi della nostra società. Uno strano personaggio narra le sue avventure alla scoperta degli strumenti di manipolazione delle masse. Straordinariamente divertente, con riferimenti molto ricercati e mai casuali con tanto di finale a sorpresa.
Un esempio dell'ironia di Stefano Benni tratto da questo libro:
“Quella mattina parecchi Gerarchi si svegliarono di malumore. Badaloni, gerarca dei Manageri di Dio, era stato avvisato che il Pray-in sull’autostrada, la prima turbochiesa, era stato distrutto in una rissa di fedeli che parcheggiavano per la messa. D’Antoine, Gerarca dei Vecchi Rampanti, si era svegliato con il lifting esploso e non aveva neanche i pezzi numerati.”

Lady Hamilton / Gilbert Sinoué ; traduzione di Giuliano Corà

Lady Hamilton. Se dovessi descriverla in tre parole direi: bellissima, incosciente, generosa. Se dovessi, invece, usare tre parole per far capire di cosa parla questo libro userei: passione, arte di vivere, ingratitudine. E' una biografia dalla conclusione amara. Non vi lascerà indifferenti... Che voi vi rispecchiate o meno in questa donna o in una di quelle persone che la circondano durante la sua vita, ritroverete in questo libro qualcosa della vostra. Gilbert Sinouè è assai prudente e realistico nel ricostruire tutte le vicende. Lo consiglio a tutti ed in particolare agli amanti della storia.

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

R: ma le donne lo fanno meglio?

PENSO CHE LA SENSIBILITà FEMMINILE VENGA A GALLA PIù FACILMENTE ED SIA SEMPRE PIù EVIDENTE DI QUELLA MASCHILE PER UNA SEMPLICE QUESTIONE DI RUOLI RADICATI NELLA SOCIETà.
NELLA LISTA DEI LIBRI CHE HO LETTO NELLA MIA VITA FIGURANO BEN POCHI NOMI DI DONNE. MA LEGGENDO TOLSTOJ, GOETHE, E TANTI ALTRI MI SONO SPESSO CHIESTA COME SIA POSSIBILE PERCEPIRE TANTA SENSIBILITà "FEMMINILE".
CREDO, QUINDI, CHE DIPENDA DAL VISSUTO DI OGNI SINGOLA PERSONA E CHE NON SIA POSSIBILE DECRETARE UNA CATEGORIA VINCITRICE. ANCORA UNA VOLTA LE DIFFERENZE TRA I DUE SESSI SONO UNA RICCHEZZA DA CONSERVARE INTATTA, COSì COME è.
CHISSà PERCHè A SCUOLA STUDIOMO I PITTORI E MAI LE PITTRICI E CHISSà PERCHè I MIGLIORI CHEF SONO UOMINI; è QUASI UN PARADOSSO NON CREDETE? ANCORA UNA VOLTA LA COLPA, O IL MERITO, DECIDETE VOI, è DA ATTRIBUIRE AI COMPLESSI MECCANISMI DELLA SOCIETà.
E VISTO CHE SONO UNA DONNA VI CONSIGLIO QUESTO LIBRO:
L'APPRENDISTA DEL VENTO di ELIZABETH HAY
CIAO

R: I LIBRI PIU' BELLI LETTI NEL 2008

Ho letto quattro libri di Stefano Benni nel 2008 e questo autore di cui avevo solo sentito parlare è stato una bella scoperta. All'apparenza molto semplici da leggere, questi libri in realtà nascondono umorismo e amarezza riservati agli inttellettuali.
Saltatempo
Baol (una tranquilla notte di regime)
Margherita Dolcevita
Il bar sotto il mare

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate