Manuela Ghirardi

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

La madre - Grazia Deledda

D. H. Lawrence accostò "La madre" a "Cime tempestose".

"Grazia Deledda è affascinata dalla sua isola e dalla gente di quella, più che dai problemi della psiche umana. E quindi questo libro, "La madre", è uno dei suoi romanzi meno tipici, uno dei più continentali. Perché qui lei affronta un preciso tema universale: il sacerdote e la donna. (...) L'amore del prete per la donna è mera passione istintiva, distinta e incontaminata dal sentimento. (...) L'immediato istinto sessuale è così forte e vivido che solo l'altro istinto cieco dell'obbedienza alla madre, l'istinto filiale, può superarlo. Tutta l'educazione e il cristianesimo del sacerdote sono davvero semplice moccolo della candela. (...) È il suicidio di nature semibarbare sotto il dominio di un cristianesimo debolmente compreso e di un'ambizione falsamente concepita."

D. H. Lawrence

I leoni di Sicilia - Stefania Auci

A fine Ottocento i Florio si trasferiscono dalla Calabria a Palermo, dove le prospettive lavorative sembrano migliori. I fratelli Paolo e Ignazio iniziano con una piccola aromateria, dove vendono i prodotti che importano via mare, tra varie difficoltà e invidie. Paolo è ruvido, Ignazio calmo. Con loro c'è Giuseppina, la moglie di Paolo, di cui entrambi sono innamorati... E' così che nasce la storia di una delle più ricche famiglie italiane, ideatrice del tonno in scatola.

Memorie del sottosuolo - Fëdor Michajlovič Dostoevskij

"Memorie dal sottosuolo" del 1864 si divide in due parti. La prima è un breve saggio sull'impossibilità, per l'essere umano, di raggiungere una società fondata sul raziocinio, con considerazioni molto acute e ancora attuali. Nella seconda la voce narrante rivela una serie di cattive azioni compiute nel corso della vita ai danni di vari conoscenti, a dimostrazione della fondamentale abiezione, a suo dire, dell'animo umano.

Il teorema di Almodovar - Antoni Casas Ros

A 20 anni, Antoni rimane vittima di un incidente. La sua ragazza muore e lui resta sfigurato. Lo ritroviamo asserragliato in un appartamento genovese, da dove si mantiene dando lezioni di matematica online. Tutto sembra immobile, perlomeno finché Almodóvar non sceglie di raccontarne la storia in uno dei suoi film e finché Antoni non incontra Lisa, l'archetipo dell'androgino.

L'ombra del sole - Wilbur Smith

"L'ombra del sole" è del 1965 ed è ambientato nel Congo Belga dello stesso periodo. Bruce Curry è un africano bianco che guida una squadra di mercenari fino ad un villaggio che sta per essere saccheggiato da un gruppo di ribelli. Lo scopo per cui la sua squadra è stata assoldata, però, è tutt'altro che umanitario: nel villaggio ci sono anche un bel po' di diamanti...

Attraverso lo specchio - Lewis Carroll

"Attraverso lo specchio" (1871) è il seguito di "Alice nel paese delle Meraviglie". Alice scopre di aver accesso ad un mondo speculare oltre lo specchio del caminetto, dove giocherà una strana partita a scacchi anche con alcuni dei personaggi già incontrati in precedenza. "Attraverso lo specchio" presenta sfide di traduzione considerevoli, persino maggiori del primo romanzo.

Sulla strada per Kandahar - di Jason Burke

"Sulla strada per Kandahar" è un volume del 2007, ad opera del giornalista inglese Jason Burke, con il resoconto delle sue esperienze nei paesi a maggioranza musulmana. Lucido osservatore, mai demagogico, anche quando coinvolto emotivamente, Burke solidarizza con molte delle persone in difficoltà per le situazioni complesse di certi paesi. Da leggere per chi crede che i musulmani siano un blocco unico, ma anche per capire meglio il fenomeno dell'integralismo religioso e le strumentalizzazioni dell'Occidente.

Il mastino dei Baskerville - Arthur Conan Doyle

Una leggenda narra che un mastino demoniaco perseguiti i Baskerville da generazioni: il compito di Sherlock Holmes è aiutare l'ultimo erede della famiglia a scampare ai morsi di un implacabile animale mitologico o alle trame di un abile assassino?
Arthur Conan Doyle scrisse questo breve romanzo in seguito alle pressioni ricevute dai lettori, ponendolo cronologicamente prima della morte di Sherlock ne "Il problema finale", in cui il detective precipita in una cascata.

La valle dell'Eden - John Steinbeck

Il titolo originale "East of Eden" (ad est dell'Eden) è stato scelto dall'autore perché il volume rimanda, per molti versi, al libro della Genesi: racconta la storia di due famiglie, i Trask e gli Hamilton, indagando in particolare i difficili rapporti tra fratelli, oltre a caratteri, sogni e desideri di tutti i protagonisti.
Gli Hamilton sono agricoltori di origini irlandesi, i quali vivono di fatiche ed invenzioni nella valle di Salinas, in California, mentre uno dei fratelli Trask, originario del Connecticut, decide di acquistare un ranch nella zona e mettere su famiglia con l'amata Cathy, la quale però si rivela una subdola sociopatica...
La versione cinematografica del 1955 con James Dean esplora solo una parte di questo romanzo ricco di emozioni.

Ma gli androidi sognano pecore elettriche? - Philip K. Dick

A causa di una guerra nucleare, la Terra è ormai una vasta distesa di polvere, abbandonata da buona parte della popolazione, che le ha preferito le apparentemente più salubri colonie extramondo. Tra i
pochi rimasti vige un vero e proprio culto per gli animali, ormai pressoché estinti. Deckard sogna da anni di averne uno vero e solo ritirando una taglia decente forse potrebbe riuscirci; Deckard è un cacciatore di androidi e si ripromette di individuare otto modelli Nexus 6, scappati dalla colonia extramondo di Marte. Un'impresa non facile, perché l'unico modo per distinguerli dagli umani è determinare la loro mancanza di empatia tramite un complesso test. Prima, però, bisogna trovarli...
Da questo libro del 1968 è stato tratto il cult movie Blade Runner di Ridley Scott (1982).

Patria - Fernando Aramburu

Come sempre, Bittori va a trovare il Txato al cimitero: un giorno l'imprenditore è uscito per andare al lavoro e non è più tornato, vittima di un attentato dell'ETA, a cui pare abbia partecipato il figlio di Miren, un tempo una delle più care amiche di Bittori. Due famiglie indissolubilmente legate e al tempo stesso profondamente divise dalla lotta armata, con tutta la carica di complessità psicologica che si portano dietro le vicende segnate da certi tragici capitoli.

Il problema dei tre corpi. Trilogia

Un incauto messaggio inviato nello spazio cattura l’attenzione di una misteriosa razza aliena alla ricerca di un habitat migliore, scatenando conseguenze inimmaginabili per l’intero universo e che non posso assolutamente spoilerare.
Il titolo dell’opera fa riferimento all’incapacità, in fisica, di calcolare attraverso un modello le traiettorie future di tre corpi sottoposti alla reciproca attrazione gravitazionale. Solo di recente, attraverso un software, il quale può impiegare settimane per concludere l’operazione, è stato possibile arrivare ad un risultato per un punto preciso della traiettoria, ma calcolare il modello è tuttora impossibile, in quanto, come spiega la teoria del caos, le evoluzioni paiono essere casuali. Partendo da questo mistero della fisica Liu Cixin ha inventato un mondo che, per ricchezza di contenuti, verosimiglianza e dinamismo, considero un originalissimo mix tra Dune di Herbert, Solaris di Lem e i romanzi di avventura di Wilbur Smith. Nella postfazione l’autore rivela anche alcuni dettagli sulla sua infanzia di povertà, quando, osservando le stelle e studiando fisica e astronomia, pativa la fame, ringraziando di avere delle scarpe ai piedi a proteggerlo, a differenza di molti altri bambini del suo villaggio in Cina. Verso le ultime pagine, io già provo nostalgia: questa è una storia che mi mancherà!

Limonov - Emmanuel Carrère

Questa biografia romanzata è uscita nel 2011. Carrère verso la fine compara Eduard Limonov ad un Putin che non riuscì a salire al potere. I due avevano in comune senza dubbio lo spregio verso la debolezza, una certa crudeltà di pensiero e il background familiare. Limonov nacque nel 1943 a Dzeržinsk, seguì la famiglia a Charkiv (attuale Ucraina), dove crebbe coltivando il mito della ribellione, della violenza e della scrittura. Nel 1974, da Mosca, dove svolse lavori di tutti i tipi, si trasferì a New York (era apolide), sempre sperando di poter sfondare come poeta e narratore, cosa che di fatto ad un certo punto gli riuscì. Continuò, tuttavia, a vivere di espedienti: a tratti senzatetto, sempre in balia di amori estremi con donne difficili (si sposò quattro volte) e sesso casuale con uomini, miscelò l'amore per il punk con quello per Stalin e Mussolini, poi se ne andò a Parigi, scrisse per le testate giornalistiche, combatté in Jugoslavia con tutta probabilità a fianco delle Tigri serbe (quel che è certo è che lo si vede in un filmato della BBC con Radovan Karadžić). Nel 1991 tornò in Russia, dove fondò il partito nazional-bolscevico (nazbol), si fece un paio di anni di carcere per cospirazione e il suo partito venne messo fuorilegge nel 2007. Riapparve poi come leader della coalizione di opposizione "L'Altra Russia". Morì nel 2020 a 77 anni.

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Nessun post ancora inserito nel Forum

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate