Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

L' uomo che piantava gli alberi - il film d'animazione di Frederic Back

Un gioiellino.
Romanzo breve, ma lo definirei piuttosto un racconto, di Jean Giono. Dolce e poetico ed istruttivo.
Assieme al libro c'era anche un dvd del racconto trasformato in film di animazione altrettanto breve e poetico che utilizza dei disegni sfumati e stilizzati. Anch'esso un gioiellino. Ho letto il libro è guardato il dvd nella stessa serata, e sono andato a dormire contento.

Dove il vento grida più forte - Robert Peroni

Molto interessante, Consigliato.
L'autore , Robert Peroni , e' un altoatesino che Verso i 40 anni, dopo una vita dedicata all'avventura sportiva estrema, ha smesso l'attivita' e si è' trasferito, prima temporaneamente, poi definitivamente, in Groenlandia e vive da 30 anni con gli Inuit (eschimesi). Sono interessanti i suoi racconti e il ritratto di un popolo che ormai è' destinato alla perdita della sua cultura . Questo libro è anche un documento che riporta gli ultimi usi e costumi di un popolo che fra un po' di anni sarà destinato ad estinguersi oppure ad arrendersi alla cultura occidentale. È' scritto in maniera semplice (che io apprezzo molto) . L'ho letto in 3 serate.

Il sergente nella neve - Mario Rigoni Stern

È la testimonianza diretta della ritirata di Russia nella seconda guerra mondiale scritta dall'autore che all'epoca era sergente degli alpini. Libro molto interessante, facile, breve (si legge in 2-3 serate).
Come ho già scritto nel commento precedente, se volete sapere qualcosa di più sull' autore leggete il libro intervista che Marco Paolini ha fatto a Mario Rigoni, un uomo con il pensiero chiaro essenziale e centrato che trasmetteva saggezza ed onesta'. La sua umiltà lo faceva ancora più forte.
Il libro è accompagnato da una videocassetta VHS che riporta il filmato dell'intervista a Mario Rigoni Stern così non avrete nemmeno la fatica della lettura.

Re: Dersu Uzala [dvd] : il piccolo uomo delle grandi pianure / un film di Akiro Kurosawa ; con Juri Solomin, Maksim Munzuk

Avevo visto il film quando era uscito nelle sale cinematografiche e mi era molto piaciuto.
Anni dopo avevo letto il libro e mi era piaciuto tanto quanto il film. Il libro tratta di una storia vera: un capitano dell'esercito Russo impegnato con la sua squadra in rilevazioni topografiche in Siberia incontra un uomo, un ometto dai lineamenti mongoli, che vive da solo nella foresta e vive di caccia. Quest' uomo si chiama Dersu Uzala, e' analfabeta ma conosce tutto della foresta, dagli alberi alle orme degli animali al tempo metereologico; in alcune circostanze questa sua conoscenza salverà la vita al capitano ed ai militari. Tra i due nasce una grande amicizia.
Dersu Uzala si rivela molto simpatico perché è una persona pura, onesta, buona e senza falsità. Nel film il doppiaggio è riuscitissimo e lo fa ancora più simpatico.
Leggete il libro o guardate il film, fa lo stesso giacche' il film riporta i fatti narrati nel libro tali e quali. Consigliato caldamente.

Mario Rigoni Stern - Carlo Mazzacurati, Marco Paolini

Consigliato!
È un libretto di 80 pagine che riporta un'intervista che Marco Paolini ha fatto a Mario Rigoni Stern ad Asiago, dove abitava lo scrittore (che purtroppo è morto qualche anno fa). L'ho letto in poco più di un'ora, ma questo libretto è accompagnato anche da una videocassetta VHS di 60 minuti che documenta l'intervista filmata, perciò chi ha ancora il lettore VHS può ascoltare l'intervista direttamente dalla voce di Mario Rigoni, ed è ancora meglio della lettura.
(Mario Rigoni Stern ha combattuto come alpino nella campagna di Russia, oltre che in Albania, ed è stato testimone, a 22 anni, della tragica ritirata di Russia, vedendo e vivendo situazioni terribili e sconvolgenti)
Io lo consiglio perché quest'uomo ormai 80 enne, risponde alle domande fattegli da Marco Paolini in maniera semplice ed essenziale, con grande saggezza ed equilibrio di pensiero. Non esalta mai gli atti di eroismo e risponde in maniera obiettiva "i russi non erano nostri nemici, soltanto noi eravamo i nemici perché avevamo occupato le loro terre che loro semplicemente difendevano", "noi non combattevamo né per Mussolini né per i Hitler, combattevamo soltanto per poter tornare a casa vivi".
La sua umiltà vera, non di facciata e non sottomessa lo fa diventare una grande e vera persona.
Mario Rigoni Stern ha scritto parecchi libri, uno dei quali è "Il sergente nella neve", la sua testimonianza sulla ritirata di Russia, è scritto in modo semplice e si legge in 2 o 3 serate.

Tra noi e la liberta - Slavomir Rawicz

Una storia spacciata come vera, ma io non sono sicuro che sia così, e non sono l'unico.
Mi piacciono le storie vere ed ho letto tutto il libro pensando che sia accaduto tutto realmente. Il libro mi ha coinvolto completamente e l'ho letto in pochi giorni. Ed è stato affascinante. Però c'erano dei passaggi che non mi convincevano: per fare un esempio i fuggiaschi hanno attraversato il deserto del Gobi stando addirittura una settimana senza bere!!
Alla fine del libro ho fatto delle ricerche su internet ed ho scoperto che ci sono molti commenti e testimonianze che i fatti non sono reali ( ma l'autore avrebbe potuto aver preso spunto da accadimenti simili). Ad ogni modo se vi piacciono i libri di avventure vi piacerà.

ˆL'‰altra verità - un film di Ken Loach

Ken Loach, una garanzia: trama credibile, suspance, realismo, trasmette ottimamente la psicologia dei personaggi e cio' che essi sentono dentro, attori bravissimi. Non si può far di meglio. Ma non guardatelo se volete passare una serata allegra oppure se siete già depressi.

L' orrore economico - Viviane Forrester

Questo libro è un pacco ! Sono riuscito a leggerlo solo fino a metà. L'argomento è serio e importante (il sistema economico odierno che crea disoccupazione) ma ripete sempre le stesse cose, non propone idee nuove, non fa nomi, denuncia la società solo in maniera generale. Chissa, forse nella seconda parte era più interessante ma sbirciando alcune pagine verso la fine non mi sembrava. Non lo consiglio.

Naufrago volontario / Alain Bombard ; traduzione di Chiara Ghidelli

Questo libro racconta di un avventura incredibile. Su un piccolo gommone provvisto di una piccola vela navigando per gran parte del tempo alla deriva, il protagonista attraversa da solo in piu di 2 mesi l'oceano Atlantico cibandosi solo di pesce e plancton e bevendo l'acqua dai pesci ( che non è salata ) l'acqua piovana e un po' di acqua di mare. Ovviamente senza telefono celllulare e senza nemmeno una radio ricetrasmittente! Il libro-diario scritto dal protagonista e' un po' noioso e non riesce a comunicare tutte le forti emozioni che può aver avuto durante la traversata, ma è stato interessante leggerlo.

L' isola di Selkirk / Diana Souhami ; traduzione di Claudia Manera

L'ho letto senza troppa fatica anche se ogni tanto era un po' noioso. Pensavo che il libro raccontasse di più di quei 4 anni che Selkirk visse da solo sull'isola e da cui venne tratto il romanzo Robinson Crusoe, ma invece quel periodo e' soltanto una piccola parte di tutto il racconto, peraltro tutta storia vera.
Mauro

Sanguisughe - Mario Giordano

Mooolto interessante. Un libro che fa anche arrabbiare perché racconta di quanto denaro ha sperperato lo stato italiano negli ultimi decenni. Il libro e' pesante, ma leggetelo fino alla fine, magari saltando spesso qualche pagina, perché non si parla solo di pensioni dei politici ma verso la fine affronta anche altri argomenti come i falsi invalidi e le promesse mai mantenute dei vari governi di mettere fine a quelle ruberie.

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Nessun post ancora inserito nel Forum