Duet improvisations for Yardbird
0 0 0
Disco (CD)

Urbani, Massimo - Melillo, Mike

Duet improvisations for Yardbird

Abstract: L'album è stato inizialmente inciso per la casa discografica Philology nel 1987 e successivamente ripreso da Musica Jazz che ne ha fatto un allegato (fuori commercio) al proprio numero di giugno 2013. Come si evince dal titolo, il disco vuol essere un omaggio al grande Charlie Parker, ma curiosamente non contiene alcun brano composto dal celebre contraltista di Kansas City: piuttosto, riprende una serie di brani, per lo più standards, sui quali lo stesso Parker si era cimentato con propri arrangiamenti, versioni e, soprattutto, improvvisazioni. In tal senso va quindi vista quest'opera, che vede al sax contralto Massimo Urbani che aveva nella capacità improvvisativa la sua massima espressione artistica. Ciò non toglie che qui e là i due artisti non inseriscano alcune citazioni di brani di Parker, come quella di Scrapple from the Apple in Lover Man oppure di Hot House in What Is This Thing Called Love?. Il disco quindi è rivolto soprattutto alla prassi interpretativa di Parker: è ”un compito arduo, che il pianista e il sassofonista assolvono con grande abilità; Melillo dando fondo al suo musicalissimo e competente pianismo, al gusto per l'approfondimento armonico e all'asciutta eleganza del disegno melodico; Urbani esprimendo al meglio il suo esuberante estro creativo, lo straordinario controllo tecnico dello strumento ed il toccante feeling del suo sound”. Apparentemente l'unione tra Urbani e Mike Melillo può sembrare azzardata, per la diversità delle loro carriere musicali, oltre che per l'appartenenza a due diverse generazioni di jazzisti, ma non bisogna dimenticare che se da un lato Massimo Urbani si è ispirato sin dall'inizio alla naturalità espressiva di Parker, dall'altro Melillo aveva militato a lungo nel gruppo del sassofonista Phil Woods, considerato uno dei principali eredi musicali proprio di Charlie Parker. Anche la formazione in duo è assolutamente inusuale per il riferimento a Parker, ma ciò non nuoce alla riuscita dell'opera, senza peraltro ricorrere a forzature che a volte vengono apportate in questo tipo di ensemble. L'esecuzione di queste 10 ballads (cui si aggiungo 2 versioni alternative nella riedizione del 2013) è quindi sobria e meno avventurosa di altri casi di reinterpretazione di grandi classici. (Fonte: wikipedia)


Titolo e contributi: Duet improvisations for Yardbird / Massimo Urbani & Mike Melillo

Pubblicazione: Milano : Musica jazz, 2013

Descrizione fisica: 1 compact disc (69 min 15 s) : DDD, stereo ; 12 cm

Data:2013-1987

Paese: Italia

Note di contenuto:
  • Everything happens to me ; All the things you are ; What is this thing called love ; Fine and dandy ; Out of nowhere ; Lover man ; I'll remember April ; The gypsy ; Body and soul ; Everything happens to me ; The gypsy ; What's new
Nota:
  • Allegato a Musica Jazz n. 6/2013

Nomi: (Musicista) (Musicista)

Soggetti:

Classi: 785.12165 Duetti. Musica jazz [23] (0)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: date di diffusione/emissione e produzione
  • Data di pubblicazione: 2013-1987
Registrazioni sonore, caratteristiche fisiche (126)
  • Forma dell'oggetto: disco
  • Velocità: dischi: 1.4 m/sec (compact disc)
  • Dimensioni materiali (registrazioni sonore): 12 cm o 4+3/4 pollici (Compact Disc)
  • Tecnica di registrazione: digitale
  • Caratteristiche della riproduzione: digitale (compact disc)
  • Tipo del materiale: disco: metallo e plastica (Compact discs)
Durata delle registrazioni musicali e della musica (127)
  • Ore: 01
  • Minuti: 09
  • Secondi: 15

Sono presenti 1 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Turriaco Sala Giovani Turriaco CD 641 24-20968 Su scaffale Disponibile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.