I mari di Trieste
0 1 1
Libri Moderni

I mari di Trieste

Abstract: "Trieste è il suo mare. Un mare diverso da qualsiasi altro, che da subito cambia nome e diventa più familiarmente 'bagno', a indicarne una prossimità domestica: molteplice e paradossale. Al bagno ci si va non solo a prendere il sole, ma a chiacchierare, correre, litigare, lasciare giuramenti, con la pelle cosparsa di olio o con la sciarpa in pile tirata fino sopra il naso. Fin dall'infanzia si assorbe 'questa (fmiliarità con il mare, con il sentimento della sua necessità; quel senso delle grandi estati e della loro apertura. Un'apertura che non è solo fisica, ma anche culturale e umana'. Ogni bagno a Trieste è rigorosamente diverso dall'altro. Ognuno sa riconoscere il proprio a istinto, così come ogni scrittore sa raccontarlo: La Diga di Claudio Grisancich e Gillo Dorfles, gli scogli di Barcola nei ricordi d'infanzia di Claudio Magris, Mauro Covacich e Boris Pahor, l'ambigua e seducente Costa dei Barbari di Mary Barbara Tolusso, il Bagno Militare di Pietro Spirito, il bagno Sticco visitato da Veit Heinichen, il popolare Pedocìn di Pino Roveredo, fino al leggendario bagno Ausonia raccontato da Alessandro Mezzena Lona. A Trieste il mare non si può sfuggire, e il mito asburgico si frantuma e si ricompone nella promessa di una felicità sempre rimandata e mai smentita, sospesa tra la malinconia che prende a guardare il mare dai Campi Elisi la sera e la nostalgia fugace per la risata di un ragazzino che chiama il tuffo, bomba americana". (Federica Manzon) [Fonte: Ibs]


Titolo e contributi: I mari di Trieste / a cura di Federica Manzon ; fotografie di Diego Artioli

Pubblicazione: Milano : Bompiani, 2015

Descrizione fisica: 119 p., [15] carte di tav. : ill. ; 21 cm

ISBN: 978-88-452-8042-9

Data:2015

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Note di contenuto:
  • Contiene: L'oasi di felicità / Mauro Covacich; Un lago salato / Gillo Dorfles; Petit poème familial / Claudio Grisancich; Tutto quel che vojo xe star a Barcola su uno scojo / Veit Heinichen; Parlare del mare? / Claudio Magris; Preghiere all'Aurora / Alessandro Mezzena Lona; La mia grande libertà / Boris Pahor; Storia di mare, parole e ricordi vissuti in dialetto, e vestiti con la lingua italiana / Pino Roveredo; L'estate di Annarita / Pietro Spirito; Mare aperto / Mary Barbara Tolusso.

Nomi: (Fotografo) (Curatore [Editor])

Soggetti:

Classi: 853.92 Narrativa italiana. 2000- (22)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2015
  • Target: adulti, generale

Sono presenti 5 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Monfalcone 853.914 MAR 6-85810 Su scaffale Disponibile
Duino Aurisina - Devin Nabrežina 853.9 MAR 2-10993 Su scaffale Disponibile
Gradisca d'Isonzo 914.5393F/MAN 4-32301 Su scaffale Disponibile
Ronchi dei Legionari 853.9 MAN 7-89191 Su scaffale Disponibile
Grado MARE M 853.9 MAR BB-651 Su scaffale Disponibile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

raccolta di interventi di vario genere - poesie, memorie, interviste e racconti - che, narrando degli stabilimenti balneari di Trieste, i "bagni", mettono in scena diversi modi di vivere la città. Luogo perduto dell'infanzia e dell'adolescenza, terra di chiacchiere leggere, di primi amori e di sessualità clandestina, come in "Mare aperto" di Mary Barbara Tolusso, dove Trieste è il nome di un trans.

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.