Copertina
5 1 0
Videoregistrazioni: DVD

Stalker / un film di Andreij Tarkovskij ; tratto dal racconto Pic-nic sul ciglio della strada di Arkadij e Boris Strugatskij ; fotografia Aleksandr Knjazinskiy ; montaggio L. Fejginova ; scenografia Andreij Tarkovskij ; musica Eduard Artemev ; sceneggiatura Arkadij e Boris Strugatskij

Abstract: Forse un meteorite, oppure la visita di alieni? Fatto sta che, nei pressi di un centro abitato, s'è creata una strana "Zona", un luogo dove avvengono fenomeni inspiegabili e al centro del quale sorge la "Stanza dei desideri". Le autorità, inizialmente, hanno mandato degli uomini per perlustrarla, ma quelli non sono tornati. S'è quindi pensato bene di recintarla con del filo spinato, mettendovi a guardia i soldati affinché nessuno vi abbia accesso. Gli "stalker" sono delle guide illegali, gli unici che riescono a muoversi all'interno della Zona senza rischiare la vita. Molte persone sono disposte a pagarle pur di raggiungere la Stanza dei desideri. Il film ci racconta l'escursione di uno Stalker, di uno scienziato (il "Professore") e di uno scrittore disilluso (lo "Scrittore"). Le immagini "fuori" dalla Zona sono in bianconero, quelle "dentro" a colori. In quel luogo, il cammino deve seguire precise regole, che, se trasgredite, possono portare anche alla morte: la via diretta non è la più breve, e non si può passare due volte per lo stesso tratto; e, rivela lo Stalker, la Zona (che sembra una banale campagna disabitata) è un organismo in continuo mutamento: ciò ch'era sicuro prima ora può essere impervio e pericoloso. Se lo Scrittore (lo scettico del terzetto) si dimostra spesso indisciplinato, suscitando l'apprensione della guida, il Professore segue invece scrupolosamente tutte le indicazioni: ha in mente un progetto ben preciso, distruggere la Stanza con una la bomba atomica che cela nello zaino. Le suppliche dello Stalker lo fanno desistere. Né il Professore né lo Scrittore accettano però di varcare la soglia della Stanza dei desideri. br Ritroviamo i tre nel bar da dove è cominciato il loro viaggio. La moglie dello Stalker viene a prendere quest'ultimo, portando con sé anche la figlia Martiska, una bambina che non ha l'uso delle gambe (risente infatti degli effetti negativi della Zona assorbiti dal padre). Lo Stalker è profondamente deluso dall'incredulità dei suoi due compagni: a casa, la moglie lo rincuora. Nell'ultima inquadratura (a colori) vediamo Martiska spostare tre bicchieri con la sola forza dello sguardo.


Titolo e contributi: Stalker / un film di Andreij Tarkovskij ; tratto dal racconto Pic-nic sul ciglio della strada di Arkadij e Boris Strugatskij ; fotografia Aleksandr Knjazinskiy ; montaggio L. Fejginova ; scenografia Andreij Tarkovskij ; musica Eduard Artemev ; sceneggiatura Arkadij e Boris Strugatskij

Pubblicazione: Campi Bisenzio : General Video Recording, c2004

Descrizione fisica: 1 DVD video (161 min.) : color. e b/n, son. ; 12 cm

Data:2004

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.), Russo (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nota:
  • Caratteristiche tecniche: area 2; formato video 1.66:1 anamorfico; audio Dolby Digital 5.1
  • Disco a doppio strato
  • Produzione: Germania ovest, Unione Sovietica, 1979
  • Contenuti extra: la "casa" di Tarkovskij, biografia e filmografia del regista

Nomi:

Soggetti:

Classi: 791.4372 Cinema. Singoli film [22]

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2004
Proiezioni visive, videoregistrazioni e film (115)
  • Colore: non conosciuto
  • Suono: sconosciuto

Sono presenti 1 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Ronchi dei Legionari DVD 1387 DVD TAR 7-62661 Su scaffale Disponibile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Immagini di stupefacente, insuperabile bellezza. La "Zona" raffigurata come un mondo indefinito, sospeso tra passato e futuro decadente. La costante presenza dell'acqua a tratti sordida e putrefatta, a tratti limpida e cristallino, che scandisce il tempo al ritmo dello sgocciolio. Film difficile e impegnativo, ma stupendo per le immagini che offre e per la tematica che affronta.

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.