Biblioteca civica "Falco Marin" Grado

A noi è piaciuto

Proposte di libri letti da noi...

Ogni mese le vostre bibliotecarie condivideranno con voi i libri che le hanno emozionate, fatte sorridere, viaggiare...

 

 

 

LA BIBLIOTECA DI GRADO VI PROPONE...

L' ottava vita (per Brilka) / Nino Haratischwili

 

 


 

“Questo libro è un omaggio alla vita, alla resistenza, alla capacità dell’essere umano di sopravvivere sempre, in ogni situazione, perchè la vita e la libertà sono l'essenza di quello che siamo .”

 

TRAMA

L’ottava vita non è soltanto una storia familiare, è molto di più.  Questo è il racconto della Georgia e delle dilaniazioni interne. Guerre, politica, dolore e amore si mescolano dando vita a un romanzo epico impossibile da dimenticare.che devono essere sempre salvati e protetti da ogni male.

La voce narrante è quella di Niza che riscostruisce le vicende delle donne coraggiose, strambe, malinconiche della sua famiglia. Niza racconta una incredibile e lo fa per la nipote Brilka, nata nel 1993. L’ottava vita comincia nel 1917 con Stasia, bellissima diciassettenne fuori dagli schemi. Il suo sogno è quello di fare la ballerina e andare lontano dalla Georgia. L’Europa la aspetta, ma il papà ha altri piani per lei: il matrimonio. E così, la figlia del commerciante di cioccolato finisce per sposare il tenente Simon, ma lo scoppio della Guerra farà si che il loro matrimonio cominci già in salita.

La penna di Haratischwili non risparmia niente a nessuno. Ci sono scene crude e fastidiose ma necessarie. C’è un potere dispotico, logorante, distruttivo. C’è la povertà, la crudeltà subita e quella inflitta. Ci sono i legami familiari, l’egoismo, la meschinità umana. Ma c’è anche qualcosa di più luminoso: i passi di danza di Stasia, la melodia composta e cantata da Kitty, l’amore di Niza: donne della famiglia.