Community » Forum » Recensioni

Bianca come il latte rossa come il sangue
3 3 0
D'Avenia, Alessandro

Bianca come il latte rossa come il sangue

Milano : Mondadori, 2010

Abstract: Leo è un sedicenne come tanti: ama le chiacchiere con gli amici, il calcetto, le scorribande in motorino e vive in perfetta simbiosi con il suo iPod. Le ore passate a scuola sono uno strazio, i professori "una specie protetta che speri si estingua definitivamente". Così, quando arriva un nuovo supplente di storia e filosofia, lui si prepara ad accoglierlo con cinismo e palline inzuppate di saliva. Ma questo giovane insegnante è diverso: una luce gli brilla negli occhi quando spiega, quando sprona gli studenti a vivere intensamente, a cercare il proprio sogno. Leo sente in sé la forza di un leone, ma c'è un nemico che lo atterrisce: il bianco. Il bianco è l'assenza, tutto ciò che nella sua vita riguarda la privazione e la perdita è bianco. Il rosso invece è il colore dell'amore, della passione, del sangue; rosso è il colore dei capelli di Beatrice. Perché un sogno Leo ce l'ha e si chiama Beatrice, anche se lei ancora non lo sa. Leo ha anche una realtà, più vicina, e, come tutte le presenze vicine, più difficile da vedere: Silvia è la sua realtà affidabile e serena. Quando scopre che Beatrice è ammalata e che la malattia ha a che fare con quel bianco che tanto lo spaventa, Leo dovrà scavare a fondo dentro di sé, sanguinare e rinascere, per capire che i sogni non possono morire e trovare il coraggio di credere in qualcosa di più grande.

1661 Visite, 3 Messaggi
Utente 86
4 posts

Qualcuno ha parlato di un capolavoro, a me sembra un po' troppo! Si tratta comunque di un intenso racconto di formazione che passa attraverso i le grandi domande della vita: amore, amicizia, sogni e morte. Lo consiglierei a tutti quelli che sono interessati a capire un po' il mondo giovanile attuale e a tutti i giovani che cercano una possibile e (mi sembra abbastanza) realistica descrizione di se stessi. Qulche pagina si potrebbe prestare ad una lettura "ad alta voce" per dar vita ad uno scambio di idee.

Paolo Garofolo
66 posts

Toccante un po triste, i dialoghi interiori del protagonista sono molto belli e verosimili.

Ccm39992
24 posts

carino, molto toccante e affascinante nella sua semplicità

  • «
  • 1
  • »

1153 Messaggi in 1067 Discussioni di 214 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.