Community » Forum » Recensioni

L' alchimista degli strati
3 1 0
Sgorlon, Carlo

L' alchimista degli strati

Milano : Mondadori, 2008

Abstract: L'alchimista degli strati, Martino Senales, geologo altoatesino, è amico e compagno di studi universitari di Abramo Fusswi, figlio di un saggio Emiro del petrolio. Quando l'arabo ritorna in patria, Martino si lascia convincere a seguirlo. Nel piccolo Stato del Golfo diventa il responsabile dell'estrazione dell'oro nero. La sua intelligenza e creatività scientifica paiono in misterioso rapporto con le Forze del Cosmo. Il petrolio è nella prima parte uno dei grandi protagonisti di questo romanzo. È la preziosa energia attinta dagli strati profondi della terra, ma sempre legata ad avvenimenti drammatici e sinistri fin dalle origini della storia. Un libro misterioso, scampato dal fuoco che distrusse la famosa Biblioteca di Alessandria e poi accresciuto da vari autori visionari e profetici, in epoche diverse, ne racconta le vicende complesse e rovinose. Nei tempi moderni esso diventa sempre più la causa di sabotaggi, attentati, invasioni, guerre. Poiché l'epoca "maledetta" del petrolio sta per finire, creando crisi e disastri di ogni genere, Martino usa la propria genialità scientifica per trovare altre fonti di energia, e ci riesce. [fonte: IBS]

1049 Visite, 1 Messaggi
ccm3285
75 posts

Il grande e produttivo Carlo, ci seduce con questo nuovo lavoro. Sempre ricco di suggestioni ne primeggia una relativa a un possibile sviluppo nelle energie rinnovabili. Viene da chiedersi: ma è possibile ? Non anticipo per non sciupare lo sviluppo del libro. Da sottoffondo inoltre temi e fatti attualissimi, dalla guerra nel golfo, al problema petrolio, immigrati, riflessioni sull'amore, religioni e culture diverse, attraverso le vicende dei protagonisti.

  • «
  • 1
  • »

1112 Messaggi in 1032 Discussioni di 211 utenti

Attualmente online: Ci sono 5 utenti online