Community » Forum » Recensioni

Quaderni ucraini
5 1 0
Igort

Quaderni ucraini

Milano : Corriere della Sera, 2013

Abstract: I Quaderni ucraini sono la prima parte di un dittico consacrato ai paesi dell'ex Unione Sovietica. L'autore ha trascorso in tutto quasi due anni in Ucraina e in Russia, raccogliendo pazientemente le parole dei testimoni e dei sopravvissuti di un passato terribile che oggi si trovano a essere gli smarriti protagonisti di un presente ancora più incerto. In brevi capitoli, Igort ridà vita ai ricordi degli ucraini, ci porta con sé a riscoprire un periodo cruciale della storia del XX secolo e ci aiuta a comprendere meglio la situazione di un infelice paese dove un presente inquietante si è sostituito alla terribile eredità staliniana, dove gli omicidi hanno preso il posto dei gulag e la corruzione dilaga. Senza rinunciare all'inconfondibile e brillante eleganza del suo tratto, Igort ha saputo metterlo completamente al servizio delle parole confidate e raccolte, trascrivendo con intelligenza, umanità e rispetto il racconto delle persone in carne e ossa che ha incontrato durante i suoi soggiorni nell'ex URSS. Un libro partecipe che inevitabilmente finisce per cercare di rispondere - sulla base dell'esperienza quotidiana di quei mille invisibili protagonisti della storia che sono gli uomini e le donne comuni - alla domanda: a vent'anni dalla caduta del Muro cosa resta di questa feroce epopea fatta di grandi speranze e di immani tragedie collettive?

904 Visite, 1 Messaggi

Come lo descrive l'autore "è un lavoro a cavallo tra reportage, libro di viaggio e racconto puro" che comprende le testimonianze da lui raccolte in quasi due anni di soggiorno in Ucraina, sul "sistema che per 70 anni ha inscatolato la vita" di ogni ucraino: il comunismo. Consigliatissimo!

  • «
  • 1
  • »

1086 Messaggi in 1005 Discussioni di 211 utenti

Attualmente online: Ci sono 2 utenti online