Community » Forum » Recensioni

Miral
0 1 0
SCHNABEL, Julian

Miral

[S.l.] : Eagle Pictures, 2011

Abstract: Nella Gerusalemme del 1948, Hindi Hussein accoglie nella sua casa un gruppo di 55 bambini incontrati per strada che hanno perso i genitori in un attacco israeliano. L'incontro le cambia la vita e decide di trasformare la sua casa in un centro di accoglienza per piccoli orfani, cui dedica tutta la sua vita. Nasce così l'istituto Dar Al Tifel. Tra i suoi ospiti, un giorno arriva Miral, un bimba speciale, che, diventata adulta, sente di dover decidere se impegnarsi attivamente per il suo popolo o seguire gli insegnamenti di Hindi. Dal romanzo autobiografico La strada dei fiori di Miral di Rula Jebreal, giornalista televisiva palestinese naturalizzata italiana, che l'ha anche sceneggiato, un film che è stato contestato da diverse associazioni ebraiste con l'accusa di essere filopalestinese e di cui lo stesso governo israeliano ha tentato di impedire la proiezione all'Assemblea generale delle Nazioni Unite nel marzo 2011. Diretto da un regista ebreo-americano, è un film che, come dice lo stesso autore, cerca "solo di raccontare quello che hai visto con i tuoi stessi occhi. Ogni singolo giorno questo luogo ti obbliga a decidere chi devi essere e cosa devi fare". Attraverso storie di donne (intense, in modo diverso, sia la bravissima Abbass sia la Pinto), esprime il lacerante conflitto quotidiano tra l'ideologia e l'essere umano, e gli incontri tra persone. [Il Morandini : dizionario dei film / Laura, Luisa, Morando Morandini. – Zanichelli, 2011].

1282 Visite, 1 Messaggi

Fatto molto bene. Coinvolgente. Da speranze di pace....

  • «
  • 1
  • »

1113 Messaggi in 1033 Discussioni di 211 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.