Community » Forum » Recensioni

Yo no soy gringo
4 1 0
Rigatti, Emilio

Yo no soy gringo

Portogruaro : Ediciclo, c2005

Abstract: I taccuini sudamericani di Rigatti raccontano coincidenze "magiche", l'amore a tinte forti, l'amicizia che porta a darsi, la morte come ingrediente imprescindibile della cronaca colombiana, le truffe, gli eccessi del caso. Il libro comincia con un battesimo "latino", di fuoco: la discesa del Rio delle Amazzoni, tra spasmi intestinali e tramonti esagerati. Continua con incontri importanti, che segneranno per sempre la vita dello scrittore: con Rosa, la futura moglie colombiana che gli darà il figlio Amadeo; con la sua prima bicicletta, cavallo d'acciaio con cui muoverà i primi colpi di pedale sulle Ande... (Fonte: IBS)

1175 Visite, 1 Messaggi

Divertente e scorrevole. Consigliato a chi in America Latina c'è già stato o deve andarci, ma anche a chi si vuole lasciar trasportare dalle atmosfere descritte dall'autore, dai suoi personaggi, in quel mondo a tratti davvero incredibile.

  • «
  • 1
  • »

1153 Messaggi in 1067 Discussioni di 214 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.