- in vigore dal 1 febbraio 2010 -

1. Iscrizione

 Ogni cittadino italiano e straniero può ottenere, rivolgendosi ad una qualunque delle biblioteche del Sistema Bibliotecario (SB), la tessera del Sistema che dà diritto:

ad usufruire del servizio di prestito e di interprestito

 
2. Tessera di iscrizione: rilascio

La tessera è personale e non cedibile ad altri, gratuita, viene rilasciata previa presentazione di un documento valido di identità e va esibita per ricevere i servizi di prestito forniti dalle biblioteche. La tessera ha validità indeterminata con verifica dei dati forniti alla scadenza del documento esibito.
La validità dell'iscrizione per chi è temporaneamente presente sul territorio non coincide con la validità del documento esibito ma con il periodo di soggiorno (per lavoro, studio, turismo o altro) certificato dall'utente.
Per i minori è necessaria l'autorizzazione firmata di un genitore o di chi esercita la potestà. Qualora il genitore non possa essere presente all'atto di iscrizione del minore, questi deve consegnare un modulo di iscrizione compilato e firmato dal genitore unitamente all'esibizione di un documento valido, anche in fotocopia sottoscritta, dell'adulto firmatario. Il titolare è tenuto a conservare con cura la tessera e a comunicare prontamente a qualsiasi biblioteca variazioni dei propri dati rispetto a quanto dichiarato al momento del rilascio della tessera. E’ vietato chiedere la tessera in più di una biblioteca del SB.


3. Tessera di iscrizione: uso

La tessera del SB è valida in tutte le biblioteche del Sistema ed è corredata da un numero e/o codice assegnato dalla biblioteca che l'ha rilasciata.
In caso di smarrimento potrà essere richiesta una nuova tessera presso qualsiasi biblioteca del SB.

 
4. Durata del prestito e numero unità bibliografiche ammesse al prestito

Il lettore potrà ricevere in prestito da ciascuna biblioteca un numero di opere definito dal Comitato Tecnico dei bibliotecari, numero che sarà aggiornato periodicamente, per un periodo massimo di trenta giorni*.
Ciascuna biblioteca può adottare limitazioni al prestito per quanto riguarda la durata e il tipo delle opere ammesse. Il prestito è prorogabile fino a due volte, purché l'opera non sia prenotata da altro utente.
Il ritiro di una prenotazione effettuata deve avvenire entro 7 giorni dalla data della notifica all’utente dell'arrivo di quel libro presso la biblioteca scelta per il ritiro.
Il prestito del materiale multimediale (audiocassette, CD audio, CD-ROM, DVD, videocassette) è consentito per un massimo di 5 unità, in aggiunta al materiale cartaceo, ed ha la durata di 10 giorni.
I documenti multimediali allegati a documenti cartacei sono concessi in prestito per 30 giorni.


5. Restituzioni


Il lettore può restituire i libri delle biblioteche del SB presso una qualunque delle biblioteche, entro 7 giorni dopo la scadenza del prestito.

Qualora il termine del prestito sia scaduto e sanzionabile, l'utente è tenuto a restituire l'opera direttamente alla biblioteca cui questa appartiene. Nel caso si verifichi che la biblioteca presso cui è stata ritirata l’opera sia chiusa, l’utente è tenuto comunque a restituirla presso una qualsiasi altra biblioteca del Sistema.

6. Prestito interbibliotecario fuori provincia

Il servizio di prestito di opere reperibili fuori provincia è gestito dalla Biblioteca centro sistema. Sono a carico dell’utente le spese relative.

7. Danneggiamento dei documenti in prestito

I documenti vanno restituiti nelle condizioni in cui sono stati ricevuti. E’ vietato apporre segni di qualunque tipo. E' cura dell'utente verificare lo stato del documento prima del prestito e segnalare al bibliotecario eventuali danni presenti sullo stesso.


8. Esclusione di un utente dai servizi di prestito

L'utente può restituire i documenti ad una qualsiasi biblioteca entro 7 giorni dopo la scadenza del prestito.

L’utente che restituisce con un ritardo superiore a 7 giorni i documenti della biblioteca è tenuto al versamento di una somma di Euro 2,50 per documento a partire dal 8° e fino al 30° giorno di ritardo. Dal 31° giorno di ritardo sarà escluso dal prestito, senza ulteriori comunicazioni, in tutte le biblioteche del SB finché non avrà regolarizzato la sua situazione.

Il lettore che non riconsegna i documenti ricevuti in prestito o li danneggia in modo rilevante è tenuto al reintegro delle opere o di altri documenti di pari valore, se irreperibili, su indicazione della biblioteca. Il mancato reintegro entro 30 giorni comporterà l'esclusione dal prestito.

L'esclusione sarà applicata anche all'utente che non provvede al pagamento della somma, entro 15 giorni, dalla ritardata restituzione.

L’esclusione permanente dal prestito sarà applicata al lettore che abbia danneggiato opere particolarmente rare e di pregio.