Trovati 29 documenti.

L'uomo è un grande fagiano nel mondo
0 0 0
Libri Moderni

Muller, Herta <1953->

L'uomo è un grande fagiano nel mondo / Herta Müller ; traduzione di Margherita Carbonaro

Milano : Feltrinelli, 2014

Narratori

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Un uomo attende il passaporto che gli permetterà di emigrare. Nel tempo bloccato dell'attesa conta i giorni. Il luogo è un villaggio della minoranza tedesca in Romania e il tempo sono gli ultimi anni prima della caduta del regime di Ceausescu. Molti inutili sacchi di farina costa al mugnaio Windisch la speranza di poter abbandonare il paese ed emigrare in Germania. Ma solo quando sua figlia Amelie accetta di compiacere le voglie del parroco e del poliziotto i passaporti, finalmente, arrivano. Squarci di una luce brutale raccontano questo tempo di attesa sovrastato dall'immagine del fagiano, con le sue ali così inette al volo, che in rumeno è a sua volta immagine della creatura umana irretita nel fatale impaccio della vita.

Le rane
0 0 0
Libri Moderni

Mo, Yan = 莫言

Le rane / Mo Yan ; traduzione di Patrizia Liberati ; a cura di Maria Rita Masci

Torino : Einaudi, 2013

Super ET

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Wan Xin è venerata come la benevola Niangniang, dea della fertilità e, allo stesso tempo, odiata come il boia inesorabile che esegue le condanne a morte: unica levatrice della regione, ha fatto nascere tutti i bambini degli ultimi cinquant'anni, ma non ha saputo sottrarsi alla brutale politica per il controllo delle nascite imposta dal partito. Con Le rane Mo Yan ha distillato la sua personale, obliqua visione della Cina, plasmandola nella storia di un personaggio epico e tragico, conturbante: indimenticabile. Fonte: L'editore

L'ˆorizzonte
0 0 0
Libri Moderni

Modiano, Patrick

L'ˆorizzonte / Patrick Modiano ; traduzione di Emanuelle Caillat

Torino : Einaudi, 2012

ˆL'‰arcipelago Einaudi ; 195

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Jean Bosmans ha l'abitudine di annotare su un taccuino tutti i frammenti di memoria che si affacciano alla sua mente. Cosí, a partire da un nome di donna, ricorda l'incontro avvenuto a fine anni Sessanta con Margaret Le Coz, una ragazza ventenne frequentata a Parigi e amata intensamente per alcuni mesi. Con Margaret, Jean ha condiviso il sentimento di essere seguito, spiato, aspettato ogni giorno, o meglio braccato. Lei da un uomo dal viso magro, gli zigomi butterati e un abito sempre troppo stretto: un certo Boyaval; lui da una donna crudele dai capelli rossi, forse sua madre. <br/> Margaret è una giovane donna bella e misteriosa, vulnerabile, segreta, silenziosa. Di lei si sa soltanto che è nata a Berlino, che è arrivata in Francia con la madre, che non ha mai conosciuto il padre e che è cresciuta in vari collegi. È una donna che fugge. E durante una delle sue fughe incontra Boyaval che inizia a perseguitarla. Fugge ancora, ma l'uomo non le dà tregua, cosí come la incalzano alcuni misteri che provengono dal suo profondo passato, zone d'ombra che di punto in bianco la convincono a nascondersi, ad abbandonare tutto senza avvertire nessuno. Una sera Margaret non si sente piú sicura, abbandona precipitosamente Parigi e parte per Berlino dove sparisce senza lasciare traccia. <br/> Quarant'anni dopo la partenza di Margaret, Jean Bosmans, diventato nel frattempo uno scrittore, decide di ritrovarla: parte per Berlino dove un ragazzo incontrato per caso gli conferma che una donna con quel nome possiede una libreria lí vicino. Jean si siede in un caffè all'aperto prima di andare a incontrarla. Le ultime pagine sono splendide e sembrano sollevate da un vento venuto da chi sa dove. Fonte: l'editore

Chi ti credi di essere?
0 0 0
Libri Moderni

Munro, Alice

Chi ti credi di essere? / Alice Munro ; traduzione di Susanna Basso

Torino : Einaudi, 2012

  • Copie totali: 5
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Non c'è sentimentalismo nel modo in cui la Munro dipinge la provincia: operai abbrutiti, piccoli negozianti indolenti, pettegolezzi crudeli e necessari egoismi di orizzonti troppo piccoli. Quella di Rose è la storia di una fuga, ma anche della presa di coscienza del peso che hanno le radici. Nel libro, non a caso, gioca un ruolo fondamentale Flo, la matrigna, incarnazione della brutalità della vita rurale. Nei quarant'anni in cui si dipanano i racconti, Flo è il costante alter ego di Rose, la sua impronta, la sua nemica e il suo rifugio. Quelle di "Chi ti credi di essere?" sono storie che spesso indagano la sessualità: come "La mendicante", che racconta la disillusione di un amore nei confronti del quale Rose aveva creduto di dover essere come la "Vergine mendicante" del quadro di Burne­Jones, mite, dolce e riconoscente. Ed è ancora il sesso, fatto per noia o per sentirsi meno soli, alla base di "Cigni selvatici" e di "Un'avventura". Alla fine, però, Rose ce la farà. Troverà un proprio posto nel mondo e tornerà, anni dopo, a West Hanratty, dove tutto è iniziato.

Riduzione di pena
0 0 0
Libri Moderni

Modiano, Patrick

Riduzione di pena / Patrick Modiano ; traduzione di Maruzza Loria ; intervista all'autore di Maryline Heck

[Roma] : Lantana, 2011

Le stelle

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Sobborgo parigino, primi anni Cinquanta. Il piccolo "Patoche" e suo fratello vivono in una grande casa ricoperta d'edera, in rue du Docteur-Dordaine, nell'ovattata compagnia delle donne a cui sono stati affidati: l'austera Mathilde, sua figlia, un'ex-cavallerizza del circo e la proprietaria di un locale notturno. I genitori dei due ragazzi sono partiti, il padre per affari e la madre per un'interminabile tournée teatrale in Africa. Da dietro le porte e attraverso le persiane socchiuse i due ragazzi osservano gli adulti, i loro gesti enigmatici; ne spiano i silenzi, le telefonate, le risa, le conversazioni misteriose in cui ricorre il nome della "banda della rue Lauriston". Nell'alcova criminale in cui sono accuditi, pervasa di ambiguità e popolata da personaggi indecifrabili, Patoche e il fratello si ingegnano per collegare tra loro frasi e oggetti: un portamonete di coccodrillo, un ritaglio di giornale, un orologio, un'automobile di lusso. Con la sua scrittura nuda e cesellata, il suo vagabondare nello spazio e nel tempo, Modiano va alla ricerca del proprio passato, sospeso tra oscure rivelazioni e identità sfuggenti, portandoci a condividere lo sguardo incantato di sé bambino. Con un'intervista all'autore di Maryline Heck. [Fonte Ibs]

La lugubre gondola
0 0 0
Libri Moderni

Transtromer, Tomas

La lugubre gondola / Tomas Tranströmer ; traduzione e curatela di Gianna Chiesa Isnardi

Milano : Rizzoli, 2011

Biblioteca Universale Rizzoli

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Nelle poesie di Tomas Tranströmer la forza espressiva della parola è portata all'estremo, a una nitida ed essenziale geometria. Alla lingua che si fa strumento di potere, che "marcia al passo dei carnefici", il poeta svedese contrappone il silenzio antichissimo e sempre nuovo della natura e l'alternarsi di attesa e quiete che scandisce una partitura musicale. Questa raccolta, considerata il suo capolavoro, prende il nome da una composizione che Franz Liszt scrisse durante un soggiorno veneziano. Collocando nitide immagini poetiche sullo sfondo di una città che il mare sembra sempre pronto a sommergere, "La lugubre gondola" scivola quieta sulle acque del mistero, risvegliando un'idea del mondo nutrita dalla forza del dubbio, dalla precarietà come premessa di ogni possibile, dalla necessità di rinunciare a ciò che è troppo certo per essere anche vero. Dell'universo poetico di Tranströmer, dei suoi incroci tra musica, parola e silenzio, Gianna Chiesa Isnardi offre, nel lungo saggio che chiude il volume, una lettura rigorosa e appassionata. [Fonte Ibs]

Bassure
0 0 0
Libri Moderni

Müller, Herta

Bassure / Herta Muller ; traduzione di Fabrizio Rondolino e Margherita Carbonaro

Milano : Feltrinelli, c2010

I narratori

  • Copie totali: 5
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Diciannove capitoli, diciannove quadri strettamente correlati. Tutto inizia con l'inquietante tensione de "L'orazione funebre", che ci fa entrare nella vita di una bambina sveva che assiste al funerale del padre. Ne "Il bagno svevo" conosciamo tutta la famiglia: il bambino più piccolo, la madre, il padre, la nonna, il nonno, che approfittano dello stesso bagno caldo, dello stesso sapone, per lavarsi, uno dopo l'altro, per poi sedersi a vedere il film del sabato. Completa il quadro "La mia famiglia", dove l'autrice approfondisce ognuno dei personaggi e traccia il loro albero genealogico. Queste tre prime scene sono il preambolo di "Bassure", il capitolo più lungo. La natura si fa protagonista, con un'infinità di elementi e personaggi che formano il quadro più colorito dell'opera, per manifestare la sofferenza, l'isolamento e l'abbandono in cui versano la sua famiglia e il villaggio svevo. Per essere ancora più chiara, la bambina racconta il lavoro del padre in "Pere marce". La ritroviamo mentre balla in "Tango soffocante" e, convertita in adolescente, balla anche ne "La finestra". Apparirà ne "L'uomo con la scatola di fiammiferi". Racconta le vacanze dei genitori al mare, parla della sua solitudine, della successione dei dittatori, degli assassini della mafia, fino a descrivere in un "Giorno feriale" la sua vita in fabbrica. Una storia di sofferenza, isolamento, abbandono. Il libro d'esordio di Herta Müller in una edizione rivista e corretta dall'autrice premio Nobel per la letteratura 2009.

Il paese delle prugne verdi
0 0 0
Libri Moderni

Müller, Herta

Il paese delle prugne verdi / Herta Müller ; traduzione di Alessandra Henke

Rovereto : Keller, c2008

Vie ; 6

  • Copie totali: 19
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: In una Romania degli anni Ottanta, quasi sospesa nel tempo, quattro giovani si ritrovano uniti dal suicidio di una ragazza di nome Lola. Da quel dolore e dalla consapevolezza di vivere in un Paese sottomeso ala dittatura, scaturisce uncomune anelito di libertà che si utre di letture e pensieri proibiti. Ben presto però i quattro devono fare i conti con l'onni presenza del terrore. Agli interrogatori sistematici dela polizia segrea ai pedinamenti e agli atteggiamenti intimidatori segue la perdita del lavoro e quand'anche si riesca a espatriare, ecco che le minacce proseguono e la morte torna sotto forma di misteriosi suicidi. In tutta questa oscurità, l'amicizia e l'amore sopravvivono. (Fonte editoriale)

Il verbale
0 0 0
Libri Moderni

LE CLEZIO, Jean-Marie Gustave

Il verbale / J. M. G. Le Clézio

Palermo : Duepunti, c2005

Terrain vague ; 3

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il protagonista, Adam Pollo, è un nuovo primo uomo che riscopre la condizione animale del folle/saggio come unica possibilità di sopravvivenza nel mondo contemporaneo della città e della società consumistica. Impadronitosi di una villa disabitata in una Costa Azzurra bruciata dal sole e invasa dai turisti, si abbandona alla solitudine delle folle della città. Gli eventi sembrano precipitare al nascere di una storia d'amore inquieta e conturbante, ultimo legame di Adam con il mondo "normale". Un verbale, misterioso, o forse soltanto laconico, sarà il segno estremo di questa esperienza.

Avventure della ragazza cattiva
0 0 0
Libri Moderni

Vargas Llosa, Mario

Avventure della ragazza cattiva / Mario Vargas Llosa ; traduzione di Glauco Felici

Torino : Einaudi, 2007

Super RT

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Ricardo conosce la "ragazza cattiva" da adolescente, a Lima, e per trent'anni la rincorre in lungo e in largo per il mondo, colpito da un amore folle e sconsiderato. Lei ama nascondersi sotto false identità, è sempre in fuga da qualcosa, irretita da ideali politici, alla ricerca di libertà, ma anche di patrimoni da depredare. La rincontra a Parigi, dove lei è di passaggio, guerrigliera della MIR destinata all'addestramento a Cuba: sull'isola seduce un capo castrista, poi un diplomatico francese che la riporta con sé in Europa. Seduce poi un benestante inglese, per poi finire con un mafioso giapponese, che la devasta nel morale e nel fisico con ripetute, terribili violenze sessuali. Ogni volta Ricardo è lì a proteggerla. E ogni volta lei riprende la sua via di fuga. [Fonte Ibs]

Il tamburo di latta
0 0 0
Libri Moderni

Grass, Günter

Il tamburo di latta / Gunter Grass

21a ed

Milano : Feltrinelli, 2006

Universale economica Feltrinelli ; 705

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Vergogna
0 0 0
Libri Moderni

Coetzee, J. M.

Vergogna / J. M. Coetzee ; traduzione di Gaspare Bona

Torino : Einaudi, stampa 2005

Super ET

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: "A suo avviso, per essere un uomo della sua età, cinquantadue anni, divorziato, ha risolto il problema del sesso piuttosto bene". È la prima frase di "Vergogna", e chi la pronuncia, il professor David Lurie, quel problema non l'ha risolto affatto. Non a caso, una sera Lurie invita a casa sua una studentessa e la seduce. Costretto a lasciare la professione, Lurie si rifugia da sua figlia, in campagna. Qui potrebbe trovare la pace, e invece trova altra violenza, quella che tre sconosciuti esercitano sulla ragazza. Lurie vorrebbe denunciarli, ma sua figlia si oppone, sostenendo che il pericolo con cui i bianchi convivono è il prezzo da pagare per avere diritto alla terra. [Fonte Ibs]

La  donna del tenente francese : sceneggiatura dal romanzo di John Fowles / Harold Pinter ; prefazione di John Fowles ; traduzione di Camillo Pennati
0 0 0
Libri Moderni

PINTER, Harold

La donna del tenente francese : sceneggiatura dal romanzo di John Fowles / Harold Pinter ; prefazione di John Fowles ; traduzione di Camillo Pennati

Torino : Einaudi, 2005

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Una donna, sola sulla scogliera, guarda verso il mare. Il vento le agita lo scialle. Sta aspettando qualcuno, una figura irreale: il tenente francese, di cui in paese si dice sia lei l'amante. Sarah, sfuggente e malinconica, è una donna mossa dall'amore, ma la cui posizione nel mondo le proibisce di spartire quest'amore con un altro essere umano. Pinter ha ridotto senza distorsioni la lunga complessità del romanzo omonimo di John Fowles, dando vita a un'opera di intensa drammaticità. [Fonte Ibs]

L' uomo duplicato
0 0 0
Libri Moderni

Saramago, José - Desti, Rita

L' uomo duplicato / José Saramago ; traduzione di Rita Desti

Torino : Einaudi, 2005

Super ET

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Tertuliano Máximo Afonso insegna storia alle superiori e vive solo. Un giorno il suo collega di matematica gli suggerisce la videocassetta di un film. Tertuliano la affitta, torna a casa, accende il videoregistratore e, quando partono le prime immagini, ecco iniziare la storia che è il cardine dell'«Uomo duplicato». Perché in quella videocassetta c'è un Tertuliano più giovane. Come sia possibile non si sa; la vicenda assume una connotazione misteriosa e inquietante, mentre il protagonista vede e rivede se stesso. Perché quel film? Chi è quell'attore uguale a lui? Cosa significa quel doppio? Se raccontasse di lui cose che non conosce, che non ha vissuto?

Il  mio nome è rosso / Orhan Pamuk ; traduzione di Marta Bertolini e Semsa Gezgin
0 0 0
Libri Moderni

Pamuk, Orhan

Il mio nome è rosso / Orhan Pamuk ; traduzione di Marta Bertolini e Semsa Gezgin

Torino   Einaudi, c2005

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Istanbul, 1591. Tra i miniaturisti e illustratori al lavoro nel Palazzo del Sultano si nasconde un feroce assassino. Per smascherarlo Nero è disposto a tutto, anche a rischiare la vita. Perché se fallisce, per lui non ci sarà futuro con la bella Sekure, non ci sarà l'amore che ha sognato per dodici anni.

Le  nonne \ Doris Lessing
0 0 0
Libri Moderni

Lessing , Doris

Le nonne \ Doris Lessing ; traduzione di Elena Dal Pra, Francesco Francis, Monica Pareschi

Milano : Feltrinelli, c2004

  • Copie totali: 7
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Tre racconti, pervasi dall'imprevisto, dal senso sconcertante delle umane possibilità, dalla sensazione da parte dei protagonisti di precipitare nella vita e di esserne, allo stesso tempo, ai margini. Due amiche, alla scomparsa dei mariti, iniziano una relazione ciascuna con il figlio adolescente dell'altra. Una ragazzina di colore, orfana e povera, ha una breve relazione con un ragazzo ricco, bianco, di famiglia liberale. All'insaputa del giovane, ha una figlia e quando la bambina ha sei anni, non potendo più mantenerla, si mette in contatto con la famiglia del ragazzo. Un soldato vive nel ricordo di una donna incontrata durante la seconda guerra mondiale, nella convinzione di aver concepito un figlio e di aver condotto un'esistenza sbagliata.

Infanzia : scene di vita di provincia / J.M. Coetzee ; traduzione di Franca Cavagnoli
0 0 0
Libri Moderni

Coetzee, J.M.

Infanzia : scene di vita di provincia / J.M. Coetzee ; traduzione di Franca Cavagnoli

Torino : Einaudi, 2001

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Di rado Coetzee ha parlato di sé. Ora, con pudore e insieme spietata sincerità, racconta la propria infanzia e il proprio mondo interiore lasciandoci percepire il rapporto doloroso con il padre, l'algido risentimento per una madre troppo amata, i primi incontri con la letteratura e la sessualità, l'affacciarsi di una vocazione.

La festa del caprone
0 0 0
Libri Moderni

Vargas Llosa, Mario

La festa del caprone / Mario Vargas Llosa ; traduzione di Glauco Felici

Torino : Einaudi, c2000

  • Copie totali: 6
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Urania Cabral, figlia dell'ex presidente del Senato di Trujillo, torna in patria dopo trentacinque anni e, dalla sua stanza dell'Hotel Jaragua parte per un viaggio nella memoria, per una non rinviabile chiusura dei conti con il passato. Di continuo, però, cede la scena ad altre voci protagoniste e a un irrefrenabile bisogno dell'autore di percorrere il tempo, avanti e indietro con incalzanti flash back. Ne viene fuori una ricostruzione dal vivo dell'attentato in cui il Chivo (Trujillo) perse la vita, ma soprattutto un quadro della condizione umana a Santo Domingo, quando la corruzione era un obbligo e il libero arbitrio non era più praticabile.

La caverna
4 1 0
Libri Moderni

Saramago, José - Desti, Rita

La caverna / Josè Saramago ; traduzione di Rita Desti

Torino : Einaudi, c2000

  • Copie totali: 11
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il mito platonico della caverna, rivisitato da Saramago e portato ai giorni nostri: la storia di un vasaio cui viene rifiutata la solita fornitura di stoviglie da parte del Centro, simbolo del potere nell'età della globalizzazione. L'artigiano si troverà così costretto a inventarsi un altro prodotto e, soprattutto, a confrontarsi con il Centro stesso, per cercare di scoprirne il terribile, spaventoso segreto. Così, come in altri suoi libri, abbiamo due storie parallele e allo stesso tempo convergenti. Da una parte i protagonisti: gente normalissima, antieroi per eccellenza. Dall'altra una costruzione quasi infinita e maligna: il Centro, sorta di città nella città che divora la città.

Il mio secolo
0 0 0
Libri Moderni

Grass, Günter

Il mio secolo : cento racconti / Günter Grass ; traduzione di Claudio Groff

Torino : Einaudi, 1999

  • Copie totali: 11
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Guglielmo II, ormai ex imperatore tedesco, passa il tempo a tagliare legna e a imprecare contro i generali traditori; Max Schmeling batte Joe Louis, il "bombardiere nero"; si ballano fox-trot, one step e shimmy; Ernst Junger ed Erich Maria Remarque discutono a Zurigo delle loro esperienze in trincea, Brecht e Benn, ormai anziani, si scambiano opinioni in riva ad un lago; un gruppo di giornalisti rievoca la Seconda guerra mondiale e una donna descrive Berlino distrutta; la Germania vince il suo primo campionato del mondo di calcio ("con la bava alla bocca", cioè col doping, insinuano gli Ungheresi); le gemelle Kessler sgambettano in giro per l'Europa; nell'anno delle Olimpiadi di Roma, l'inventore delle Adidas si sofferma sulla gloriosa ma non sempre limpida carriera di Armin Hary, l'uomo dei 10 secondi netti; uno scrittore coi baffi ha grande successo raccontando la storia di un bambino col tamburo e qualche anno dopo, alla Fiera del libro di Francoforte, Adorno deve vedersela con gli studenti; una sera di novembre di dieci anni fa, la televisione della Repubblica Democratica Tedesca annuncia all'improvviso che il muro non c'era più.Non romanzo, ma con una cornice saldamente strutturata, la nuova opera di Gunter Grass è insieme un libro di cento brevissime narrazioni ciascuna dedicata ad un anno del 1900 e incentrata su un protagonista diverso ("Sono stato presente anno dopo anno, dando il cambio a me stesso", suona l'incipit). Con la maestria che tutti gli riconoscono, lo scrittore fa entrare in scena le sue infinite maschere: storia grande e storia minuta, personaggi famosi e del tutto sconosciuti, episodi autentici e non, vengono così a comporre un quadro variegato e sorprendente il cui punto focale è ancora una volta la Germania con le sue indiscutibili responsabilità storiche.