Biblioteca comunale "Aldo Olivo" Moraro

CHI SIAMO

La nostra storia...


Inaugurata nel 1966 e inizialmente collocata nei locali comunali, viene trasferita nel 2000 in via Mameli, nell’edificio che un tempo ospitava la scuola elementare.
Nel 2002 viene titolata ad Aldo Olivo che per decenni, prima della sua prematura scomparsa, la cura e la mantiene aperta, facendo svolgere qui anche la funzione di centro sociale.
La posizione della Biblioteca ne facilita l’accesso sia a chi proviene dal centro del paese, sia a chi proviene da Gorizia, essendo situata sulla strada principale ma circondata da alti alberi e immersa in un grande giardino.
Il patrimonio consta più di 8.000 volumi, tutti collocati a scaffale aperto e cioè a completa disposizione degli utenti.
Oltre agli spazi e ai tavoli dedicati a chi volesse trattenersi per studiare o leggere, nella sala principale si trova un PC a disposizione del pubblico e anche uno spazio dedicato ai piccoli lettori e ai bambini che vengono a scegliere i libretti e i DVD da portare a casa e ad ascoltare le storie che spesso vengono raccontate al giovedì pomeriggio.